You are here:: Home
 
 

IL PRESIDENTE NAPOLITANO PREMIA CAPRI, HOLLYWOOD. DAL 26 DICEMBRE AL VIA L’INTERNATIONAL FILM FESTIVAL-XV EDIZIONE. 15 ANTEPRIME e FOLLA DI STAR. INOLTRE, SIMPOSIO SU CULTURA e CRIMINALITA’ e OMAGGI A DE LAURENTIIS e MONICELLI. TUTTI I GIORNI, DIRETTA RAI

E-mail Stampa PDF

 

 

CAPRI, 23 dic. 10 - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (nella foto con Monica Bellucci al Quirinale per il Premio De Sica) ha fatto recapitare al segretario generale dell’Istituto Capri nel mondo Pascal Vicedomini, una medaglia di bronzo quale suo premio di rappresentanze al 15° Capri, Hollywood – International Film Festival. Con esso i suoi auguri sentiti per il successo dell’iniziativa che avrà inizio il 26 dicembre con proiezioni speciali, e lunedì 27, in Piazzetta, con la Fanfara della Polizia, premio 'Capri Peace Award 2010 'per l’impegno alla promozione dei valori positivi della vita e della cultura della legalità attraverso l’arte musicale'.

Promosso con il sostegno della DG.Cinema del Ministero e della Camera di Commercio di Napoli, con Hogan, Honda moto e American Express, in collaborazione con Alitalia, Rai, Hotale La Palma e Snav, Capri, Hollywood 2010 sarà presieduta dal regista Pupi Avati affiancato da Lina Wertmuller e Tony Renis (presidenti onorari), e da Marina Cicogna, Valerio Massimo Manfredi e Franco Nero, soci ad honorem dell’Istituto Capri nel mondo che organizza la manifestazione sin dal 1995.

Tra i momenti più significativi della quindicesima edizione, la consegna dei premi Capri Legend Award ai registi Dario Argento e Jerzy Skolimowski (Pol) e il Capri Attori dell’anno a Toni Servillo e all’italoamericana Melissa Leo (candidata ai Golden Globe - miglior attrice non protagonista - per l’interpretazione di The Fighter).

Tra gli altri premi più attesi il Cult Artist AwardPeppe Servillo, il Global Artist Award al musicista Stefano Bollani.

Sul fronte dell’impegno nel sociale, il regista Paul Haggis, riceverà per conto dell’associazione Artists for Peace and Justice, il premio Capri Humanitarian Award per l’impegno benefico a favore di Haiti, mentre il collega Lee Daniels riceverà il Social Award dalle mani di Roberto Bolle, per il sostegno alle minoranze contro ogni tipo di discriminazione. Lo stesso Bolle presenterà in anteprima il documentario realizzato in Africa per l’Unicef, insieme al presidente Vincenzo Spadafora. Un ulteriore Social Award   andrà Silvio Muccino (premiato dall’attrice svedese Malin Akerman), per la sensibilità mostrate nel sostenere le campagne a favore dell’Africa, che si evince anche nel recente film Un altro mondo.

Ai registi Luca Guadagnino e Luca Miniero andranno i premi International e Italian Box Office per il clamoroso successo ai botteghini rispettivi film Io sono l’amore (in Usa dove è tra l’altro in corsa per il Golden Globe 2011) e Benvenuti al sud, leader di incassi ai botteghini italiani. Un film, questo di Miniero, che rivivrà sull’isola azzurra momenti di grande ironia con l’arrivo del nuovo fenomeno della comicità napoletana Alessandro Siani, Exploit Award 2010.  

Il premio speciale alla Carriera verrà dato a Enrico Montesano e a Sandra Milo, e sabato 1 gennaio sarà onorato anche il mito di Tyrone Power attraverso la figli Romina Power (premio Capri People Award per le molteplici attività artistiche) e la nipote Romina Jr. Carrisi, al debutto come fotografa con una mostra al Centro Congressi di Anacapri. 

Per la sezione musicale, verranno premiati artisti raffinati come James Senes ed Eugenio Bennato con la sua Taranta Power e, poi, icone caraibiche come August Darnell alias Kid Creole and the Coconuts. Con loro due giovani e talentuose ragazze in continua evoluzione Nina Zilli e Irene Fornaciari.

Sul fronte delle proiezioni Capri, Hollywood 2010 presenta un cartellone eccezionale con otto anteprime internazionali come Blue Valentine, con gli eccellenti attori Michelle Williams e Ryan Gosling in corsa per i Golden Globes; Biutiful di Inarritu con Bardem e la sorprendente argentina Maricel Alvarez (presente sull’Isola), London Boulevard con Colin Farrell regia dello sceneggiatore premio Oscar William Monahan, Conviction con Hilary Swank e ancora la bravissima Melissa Leo da Oscar, I viaggi di Gulliver, con Jack Black; 127 Hours di Danny Boyle con Danny Boyle (prossimo presentatore della notte degli Oscar); Due Date, commedia con Robert Downey Jr, campione d’incassi ai box office Usa; Essential Killing di Jerzy Skolimowwski, premiato alla Mostra di Venezia, Burlesque con Cher e Christina Aguilera; il docu-film Countdown to Zero, sulla corsa alle armi nucleari, vincitore del Capri Docu-film Award. Tra le anteprime italiane innanzitutto Into Paradiso di Paola Randi con Peppe Servillo e Gianfelice Imparato (presente anch’egli a Capri, dopo il premio vinto a Montecarlo), La prima notte della luna di Massimo Guglielmi, Febbre da fieno di Laura Luchetti (distribuito a Gennaio dalla Disney), L’ultimo re con Moni Ovadia, e anche Diciotto anni il mondo ai miei piedi, di Elisabetta Rocchetti e L’affare Bonnard di Annamaria Panzera

Tre i momenti in cui il pubblico sarà chiamato a onorare “Amici di Capri” scomparsi nell’ultimo anno: l’ Omaggio a Dino De Laurentiis con Valerio Massimo Manfredi, l’ Omaggio a Mario Monicelli con Enrico Montesano, Giuliana De Sio e il produttore Gianni di Clemente e l’ Omaggio a Gianmario Feletti, con il regista Antonio Capuano e Gianni Minervini.

E come per il passato, Capri, Hollywood non proporrà solo eventi di rilevanza artistica (cinematografica e musicale), ma anche momenti di riflessione e confronto con il  Simposio “Più Cultura = Meno Criminalità” coordinato da Andrea Purgatori, a cui interverranno: il regista italoamericano Abel Ferrara, Mimmo Calopresti, Francesco Patierno, Sandro Forlani (direttore Dipartimento Giustizia Minorile Campania / Molise), Maurizio Masciopinto (capo relazioni esterne della Polizia di Stato); Leonardo Valenti e Barbara Petronio (sceneggiatori Romanzo Criminale-Sky), i produttori Antonio Avati e Fuvio Lucisano, il sociologo Domenico De Masi, i professori Paolo Macry e Giuseppe Ferraro.

Tra altri riconoscimenti: Marco Chimenz (Cattleya), premio Carmelo Rocca quale produttore italiano dell’anno, Sara Felberbaum, Capri Italian Breakout Actress Award, Moni Ovadia, “Capri Global Artist Award”, lo stesso Antonio Capuano “Capri in the World Award – Cinema”, Luca Lucini, Capri Romantic-Comedy Award 2010 per La donna della mia vita, Dario Faiella e Martina Codecasa, Capri Newcomer Award 2010,

Oltre a questi, interverranno al Festival: Lory Del Santo, Serena Grandi, Gisella Marengo,   Pietra Montecorvino,  Lola Ponce,  Barbara Tabita e Nina Torrisi.

La manifestazione sarà seguita quotidianamente dalla Rai con il canale Rai Movie che trasmetterà ogni sera alle 20:30 a partide da domenica 26 dicembre, sino a domenica 2 dicembre il programma “Le stelle di Capri, Hollywood 2010” di Pascal Vicedomini. La trasmissione sarà replicata in terza serata su Raidue e nel mondo attraverso Rai Internazionale

Allestito con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Napoli, della Citttà di Capri e del Comune di Anacapri, Capri-Hollywood 2010 si avvale della partecipazione di Sippic, Artbeat, Fondiaria-Sai (Sciraelli), Banca Popolare di Sviluppo e Miranda Ford.

Il ricco programma della manifestazione e le tantissime informazioni che scaturiranno dall’evento saranno disponibili in tempo reale sul sito www.caprihollywood.com e su face book dove il festival gode di ben quattordicimila fan.

 

 
 
 
 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.

I accept cookies from this site.